Allevamento bufalino La Florida
Chiama per ordinare
080 4057496

Panzanella di bufala e gamberi

Facile, veloce e terribilmente sfiziosa. La panzanella di bufala e gamberi è una ricetta tanto gustosa quanto versatile. La variante che ti proponiamo profuma di Puglia, profuma di mare e... di freschissimo latte di bufala ovviamente ;) Pronto a metterti in gioco? Segui la ricetta passo per passo oppure sbizzarrisciti aggiungendo e sostituendo gli ingredienti.

Ingredienti

  • 400 grammi di mozzarella di bufala
  • 12 gamberi rossi di Gallipoli (chiedili interi in pescheria: le teste ti serviranno per rendere la tua ricetta ancora più gustosa)
  • Due fette di pane di Altamura
  • Timo fresco
  • Pomodorini semisecchi (puoi acquistarli oppure preparandoli lasciando appassire i datterini precedentemente tagliati a metà in forno con olio, sale e pepe)
  • Qualche pomodorino fresco
  • Olio Evo
  • Sale
  • Pepe

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

La variante che ti proponiamo profuma di Puglia, profuma di mare e di freschissimo latte di bufala ovviamente.
Per prima cosa pulisci i gamberi: fallo con estrema cura, anche l’occhio vuole la sua parte! È importante che la polpa risulti intatta. Con le teste invece prepara un fumetto: falle tostare in un pentolino con olio, aglio, pomodorino e acqua. Filtra e poi riduci il brodo in una padella antiaderente.
Ora è il turno della mozzarella di Bufala: tagliala in cubetti e riponila in uno scolapasta avendo cura però di conservare l’acqua che rilascerà mentre aspetti di preparare la panzanella.
Taglia in cubetti il pane e tostali in una padella con olio, sale, pepe e timo.
Prepara ora il condimento frullando insieme qualche datterino fresco,  il fumetto ottenuto con le teste di pesce, qualche cucchiaio di acqua di bufala e un po’ d’olio.

È il momento di impiattare.
Unisci in una ciotola i cubetti di mozzarella di Bufala, quelli di pane, i pomodorini semisecchi e qualche cucchiaio del condimento precedentemente preparato.
Disponilo in un piatto ed adagiaci su i gamberi rossi che avrai precedentemente condito con olio, sale, pepe e scorza di limone.
Guarnisci il piatto con qualche goccia di acqua di bufala, olio, scorza di limone e timo ed il gioco è fatto.
Un’esplosione di sapori in un piatto colorato che ricorda la tradizione ma strizza l’occhio all’innovazione gastronomica.
Hai notato che abbiamo utilizzato anche gli scarti degli ingredienti principali? È questo il segreto!